Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com
IT
Prenota Ora
  • (+39) 06.68.80.64.26
  • info@hotelbramante.com
Il Quartiere


Borgo Pio: tra storia e leggenda

  • L. Mariani

Lo splendido Borgo Pio, dove sorge il nostro albergo, nasce nel 1565, anno in cui Pio IV, istituì la strada che collega via di Porta Castello a via di Porta Angelica. Il nome deriva dal pontefice che firmò la bolla papale per la sua costruzione. Nonostante ciò, il quartiere dei Papi inizialmente divenne la meta preferita delle cortigiane.
Nel Borgo è possibile vedere un'edicola barocca con il dipinto della Vergine col Bambino: si presume sia una delle Madonnelle Prodigiose, che si racconta mossero gli occhi e piansero quando i francesi invasero lo Stato Pontificio nel 1796.

Lungo Borgo Pio, dove la strada si allarga a formare una piazzetta denominata piazza del Catalone, si trova una fontanella piuttosto particolare, perché sorge isolata nel bel mezzo dell'ingresso della piazza e ricorda una di quelle edicole romane, poste lungo le vie consolari, dedicate alle divinità pagane. fu fatta costruire intorno al 1870 da papa Pio IX in occasione dei lavori di ripristino dell'antico acquedotto dell'acqua Marcia e che proprio dal nome del pontefice fu ribattezzata Acqua Pia.

Un elefante al Vaticano

L'Hotel Bramante è stato nei secoli testimone di storie bizzarre e interessanti, come quella dell'Elefante Bianco: nel 1510 Re Manuele d'Aviz di Portogallo donò un elefante bianco chiamato Annone, a Papa Leone X, in occasione della sua nomina al soglio pontificio. Il raro animale, considerato simbolo di buon auspicio, visse gran parte della sua vita in una vecchia chiesa sconsacrata che si trova di fronte al nostro Hotel Bramante.

Consigliati nei dintorni